La pagina di Matteo Silvestro

Musica

Tu scendi dalle stelle

28 dicembre 2019

Avendo cominciato da poco un corso di coro e visto il periodo dell'anno, avrei voluto registrare una versione a cappella di un canto natalizio con la mia famiglia. Tuttavia, l'impresa si è rivelata più ardua del previsto e alla fine ho deciso di affidare il compito al mio Game Boy Color, che avevo recentemente riadattato a scopi musicali grazie alla cartuccia Nanoloop One.

La scelta del brano è ricaduta su Tu scendi dalle stelle perché è un tradizionale canto natalizio di origini italiane, oltre ad essere un personale favorito.

Questo è il testo della prima strofa cantata dal Game Boy Color nel video:

«Tu scendi dalle stelle,
o Re del Cielo,
e vieni in una grotta
al freddo, al gelo.

O Bambino mio Divino,
io ti vedo qui a tremar,
o Dio beato,
e quanto ti costò
l'avermi amato!»

Trilobyte (Rogue Legacy)

24 agosto 2017

Ero a casa di un amico e l'ascolto di questo brano, Trilobyte, catturò subito la mia attenzione, facendomi infatuare. Dopo aver dedicato diverse ore a Rogue Legacy, il videogioco da cui è tratto, questo sentimento non ha fatto altro che rafforzarsi.

Sono piuttosto orgoglioso di questa trascrizione perché è stata la prima che ho completato in totale autonomia. Solitamente trovo degli adattamenti già fatti o parte di essi da cui partire, mentre questa volta ho dovuto cominciare completamente da zero e affidarmi unicamente al mio orecchio.

Il soundfont scelto è ispirato ai suoni del Roland MT-32, che avevo già apprezzato nella colonna sonora di Monkey Island 2.

Sigla di Doctor Who

12 giugno 2016

Doctor Who è una di quelle serie che rapisce e commuove: se i viaggi nel tempo e nello spazio portano in tutto l'universo, in realtà sono spesso solo un pretesto per esplorare la bellezza e le contraddizioni dell'animo umano. Allo stesso modo rimane impressa l'iconica sigla, composta nel 1963 da Ron Grainer e realizzata da Delia Derbyshire. Fu un pezzo di musica elettronica decisamente all'avanguardia per l'epoca, in cui mancava la strumentazione professionale che abbiamo adesso.

Ripercorrendo la loro strada, mi sono messo all'opera con il Korg DSN-12, un sintetizzatore analogico per il Nintendo 3DS. Non mi ero mai cimentato nella sintesi musicale e tentare di ricreare la sigla originale è stata un'esperienza divertente e interessante.

Reconstructing More Science

5 febbraio 2012

Il gioco che mi ha trasformato da giocatore occasionale ad appassionato fruitore di esperienze videoludiche è stato Portal. Le meccaniche e la storia sono magistrali, ancor di più nel seguito. Proprio da Portal 2 è tratto Reconstructing More Science, a mio avviso il pezzo più bello della stupenda colonna sonora.

Dopo una breve ricerca trovai l'ottimo adattamento di Taioo, che però era basato sulla versione del trailer ed era privo del bellissimo pezzo centrale. Cominciai subito a lavorarci e riuscii a completarlo, creando un arrangiamento che rende molto bene al pianoforte. Ancora oggi è il mio pezzo distintivo che non mi stanco mai di suonare.

Inno d'Italia

17 marzo 2011

Questo è stato il mio primo video ed ha un valore nostalgico per me. In quel periodo ero affascinato dallo Stylophone, il piccolo organo elettronico.

Mi si presentò l'occasione di metterlo alla prova quando erano in preparazione i festeggiamenti per i 150 anni dell'Unità d'Italia, avvenuta il 17 marzo 1861. Mi misi all'opera, adattando l'Inno d'Italia alla piccola tastiera dello Stylophone e creando un montaggio che richiamasse la bandiera italiana.